Prove di libertà - Stefano Dal Bianco

Prove di libertà

By Stefano Dal Bianco

  • Release Date: 2012-09-11
  • Genre: Poesia
  • Size: 1.07 MB

Alternative Downloads

Server Link Speed
Mirror [#1] Prove di libertà.pdf 44,963 KB/Sec
Mirror [#2] Prove di libertà.pdf 20,901 KB/Sec
Mirror [#3] Prove di libertà.pdf 36,789 KB/Sec

Description

A undici anni dal suo libro precedente, Ritorno a Planaval , che aveva segnato, con l'autorevole avallo di Pier Vincenzo Mengaldo, uno dei punti più originali di una generazione, quella dei nati negli anni Sessanta, oggi giunti alla loro piena maturità, Stefano Dal Bianco conferma l'inquietudine profonda del suo rapporto con l'esistere e la sua ansia di libertà in un mondo di "anime costrette". Scandita in sette parti, come le sette note della scala musicale, questa nuova opera di Dal Bianco esplora le contraddizioni del sentimento e del pensiero, l'antinomia tra spinta alla consapevolezza e lievità di una più naturale adesione alla vita, come è efficacemente espresso, con mano leggera e tenerezza di cuore, nelle poesie dedicate alla contemplazione del figlio bambino nella dolce sospensione del suo sonno. A questa trasognata esistenza che non cerca di identificarsi si contrappone l'ansia del soggetto che al tempo stesso ricerca e respinge il proprio essere un "io" e che si coglie irrilevante nella sua minima realtà in un mondo, in una terra "che non è niente", e dove gli si prospetta il sempre più prossimo "buco della morte", coincidente con il "niente dell'inizio", sempre pronto impassibilmente a risucchiarlo. Il nucleo di dolore, disagio e solitudine, di cui Dal Bianco parla spesso in queste sue liriche, parrebbe allora eludibile in una sorta di immersione sospesa nella muta libertà della natura, nella "somma libertà del tutto", nella forse divina libertà del cosmo. Prove di libertà è un libro importante e singolare per la profondità antiretorica dei suoi percorsi riflessivi e della meditazione lirica che vi svolge l'autore. Un libro che si cimenta, senza pause, con la complessità dell'esserci, ma che sa esprimere una forte ossessione con pacatezza di tono e con una semplicità, di parola e stile, fortemente comunicativa. Un libro che turba ed emoziona e che a ogni componimento, a ogni pagina, induce il lettore a ritornare sui suoi passi per meglio confrontarsi con gli screzi e le increspature di un testo quanto mai ricco di sostanza.

keyboard_arrow_up